IT EN

VIVERE LA TOSCANA

22 luglio 2017

L’Italia è forse il paese più ricco al mondo di opere d’arte e di monumenti, ma quello che ancora di più la contraddistingue, insieme alla natura modellata dall’uomo nel corso dei secoli, è l’essere costellata da castelli, palazzi, ville, immobili rustici che la rendono unica.
Gran parte di questo patrimonio immobiliare è affidato all’impegno anche finanziario dei proprietari, che, spesso con passione, assolvono all’importante compito di presidio storico – artistico del paesaggio urbano ed agricolo. Oggi sono in molti fra loro che, per poter mantenere le loro dimore, decidono di utilizzarle a fini economici, aprendole a coloro che sono disponibili ad apprezzarle e a vivere il piacere di abitarle, insieme a quello di conoscere la città ed il territorio di cui fanno parte. Soggiornare diventa per l’ospite la possibilità di respirare l’atmosfera della dimora d’epoca e calarsi nella storia delle famiglie che l’hanno abitata e nella tradizione del luogo.

 

Soggiornare a Volterra

La storia a Volterra ha lasciato la sua traccia con continuità fin dal periodo villanoviano, con testimonianze artistiche e architettoniche di grandissimo rilievo, che possono essere scoperte passeggiando per le vie del centro storico, o visitando i suoi monumenti e musei cittadini, tra i quali ricordiamo il Duomo, Il Palazzo e la Piazza dei Priori, le torri e i palazzi medievali e rinascimentali come il celebre Palazzo Viti, le Mura medievali ed etrusche, le porte in particolare la etrusca Porta all’Arco, il Teatro Romano, le Tombe etrusche, il recente scavo dell’anfiteatro romano, il Museo Etrusco, la Pinacoteca Civica, il Museo d’Arte Sacra, l’Ecomuseo dell’Alabastro, quale testimonianza di un artigianato artistico unico al mondo.
Tra le principali manifestazioni culturali della città ricordiamo: Volterra teatro, Volterra sapori, Volterra jazz, la settimana della rievocazione medievale, stagioni teatrali al Teatro Persio Flacco, la stagione teatrale estiva al teatro romano, il teatro del carcere, le Notti Bianche, le Notti Rosse.
In Volterra, a pochi metri si trovano inoltre: musei, cinema, negozi di alabastro e di artigianato locale, di prodotti tipici locali, alimentari , bar, ristoranti, enoteche, nonché posta, farmacie, ecc
A poca distanza dal centro città si può usufruire di attività sportive e di svago come il tennis, la piscina, il golf, il maneggio, altro.

 

Dintorni di Volterra

  •  Volterra è situata al centro della regione Toscana, nell’immediato entroterra, vicino alla costa, tra dolci colline, rocche e borghi medievali. Da Volterra è possibile muoversi facilmente con mezzi propri, e raggiungere in un’ora circa sia il mare, che le maggiori città d’arte e altre celebri mete come il Chianti.
  • Borghi medievali a pochi km da Volterra: S. Gimignano, Colle Val d’Elsa, San Miniato,e numerosi altre cittadine meno conosciute ma altrettanto affascinanti come Certaldo, Gambassi, Castel fiorentino, Casole d’Elsa, Poggibonsi.
    Maggiori città d’arte a circa un’ora da Volterra: Firenze, Siena, Pisa e poco più distanti Lucca, Arezzo, Pistoia.

    A pochi chilometri dal mare: Cecina, Donoratico, Rosignano, Bolgheri.

 

Natura intorno a Volterra

Volterra è una realtà paesaggistica tra le più spettacolari di tutta la Toscana, posta sopra un colle famoso per le balze e i calanchi, è interamente circondata da una natura ancora oggi incontaminata; chi vi soggiorna e si ferma a gettare uno sguardo panoramico (nelle giornate più limpide può intravedere la Corsica) può rendersi  conto di quanto sia affascinante la morfologia del suo territorio, dalla vegetazione alla fauna, un patrimonio davvero imponente, ne è un esempio, la foresta di Berignone che si estende per oltre 2000 ettari.